Salute

Allarme per le arance, possibile contaminazione del fungo “macchia nera” dal Nordafrica

L'allarme è stato confermato anche dal database Europhyt. Si attende la posizione del Ministero dell'Agricoltura.

Le autorità fitosanitarie europee hanno diramato un allarme che riguarda le arance provenienti dalla Tunisia, molte delle quali sarebbero contaminate dalla cd. “macchia nera”, un fungo che l’organizzazione agricola spagnola Asaja ha classificato come “pericoloso”. L’allarme è stato confermato anche dal database Europhyt. Per il momento dal Ministero dell’Agricoltura italiano non ci sono state dichiarazioni.

La buona notizia è che questa specie di fungo danneggia la buccia degli agrumi, impossibilitandone la vendita. E’ bene comunque essere attenti all’acquisto di questo agrume soprattutto fuori stagione, quando è praticamente sicura la provenienza da mercati esteri. Per i consumatori, dunque, un controllo sulla provenienza e sulle buone condizioni della buccia è sicuramente consigliabile.

L’allarme era già stato lanciato durante i mesi di marzo ed aprile, comportando una intensificazione dei controlli alle frontiere dell’Unione europea, anche per le importazioni – come spiega l’Ansa – provenienti da Argentina, Brasile, Sudafrica e Uruguay.

Tags
Guarda

Altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Supporta questo giornale disattiva Adblock