Università

Classifica Grandi Atenei 2019, sul tetto Perugia e Unical, male Roma 3 e Vanvitelli

La valutazione si basa sui seguenti criteri: servizi erogati, borse di studio e altri interventi in favore degli studenti, strutture disponibili, comunicazione e servizi digitali, livello di internazionalizzazione. 

Il Censis ha pubblicato nel mese di luglio le diverse classifiche sugli atenei italiani, suddivisi in ordine di grandezza: Mega (oltre 40mila iscritti), Grandi (da 20mila a 40mila), Medi (da 10mila a 40mila) e piccoli (meno di 10mila iscritti), oltre ai Politecnici e ai non statali. Come abbiamo già visto per la classifica dei Mega atenei, la valutazione si basa sui seguenti criteri: servizi erogati, borse di studio e altri interventi in favore degli studenti, strutture disponibili, comunicazione e servizi digitali, livello di internazionalizzazione.

La classifica Censis dei grandi atenei. Al primo posto dei grandi atenei statali si conferma la storica Università di Perugia, con un punteggio complessivo di 91,2. Molto bene anche l’Università della Calabria (90,2), che si conferma in seconda posizione aumentando di 4 e 3 punti gli indicatori relativi alle strutture per gli studenti e all’internazionalizzazione. I primi 4 posti rimangono invariati rispetto all’anno precedente: in terza e quarta posizione si confermano le Università di Parma e di Pavia (rispettivamente, 89,7 e 88,0 punti). In crescita l’Università di Modena e Reggio Emilia (87,3), che si attesta al quinto posto rispetto all’Università di Cagliari, che si ritrova in nona posizione (83,5),  in virtù “della perdita di 13 punti – come spiega il Censis – per borse di studio e altri interventi in favore degli studenti e di 5 punti nell’internazionalizzazione”. In sesta posizione l’Università di Salerno, che fa un notevole balzo in avanti grazie al miglioramento in borse di studio, strutture, servizi digitali. Penultima tra i grandi atenei è l’Università di Roma Tre (79,0 punti). In fondo alla classifica, con il punteggio ex aequo di 75,5, le Università della Campania e di Chieti e Pescara.

 

 

Ti potrebbe interessare anche:

La classifica delle università che offrono più lavoro.

La classifica dei laureati che guadagnano di più in Italia.

La laurea che garantisce un posto di lavoro.

Tags
Guarda

Altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Supporta questo giornale disattiva Adblock