ViaggiVideo

Come e perché devi visitare i Faraglioni di Sant’Andrea, una meraviglia assoluta

Si trovano nel territorio di Melendugno, in Salento, lungo la costa tra Torre dell'Orso e Otranto. Una guida su quando visitarli e come raggiungerli. I Faraglioni di Sant'Andrea non hanno nulla da invidiare a quelli di Capri.

Sei mai stato ai Faraglioni di Sant’Andrea? Se non ci sei stato e ami le meraviglie mare italiano, devi assolutamente programmare una visita. Nell’era dei social con al centro le immagini, Instagram su tutti, questi faraglioni – che prendono il nome dalla vicina frazione di San’Andrea – hanno iniziato ad avere la popolarità che meritano, sebbene al netto della loro bellezza rappresentano ancora una perla non molto conosciuta dalle masse. Spesso capita di vedere in giro le meravigliose foto dei Faraglioni di Sant’Andrea, ma di frequente se ne ammira la bellezza senza comprendere effettivamente dove si trovano. Si tratta di un luogo fortemente suggestivo, ideale per rilassarsi in solitudine o condividerlo con il proprio partner, visto anche il romantico “arco degli innamorati” che è il faraglione più rappresentativo.

© L’arco degli innamorati

Dove si trovano i Faraglioni di Sant’Andrea. Partiamo dalla base. I Faraglioni di Sant’Andrea si trovano in Puglia, precisamente nel Salento, sulla costa di Melendugno, un comune dell’entroterra in provincia di Lecce che annovera tra le sue frazioni alcune tra le più belle località di mare della regione e dell’Intera Penisola: San Foca, Torre dell’Orso, Torre di Roca Vecchia e, appunto, Torre Sant’Andrea.

©

La bellezza di un luogo mozzafiato. Una prima considerazione da fare sulla bellezza straordinaria dei Faraglioni di Sant’Andrea è che sono un luogo, come amano dire molti travel blogger, altamente “instagrammabile”. Cosa significa? Vuole dire che entrando all’interno del parco nei pressi di Via Lungomare Matteotti a Faro di Torre Sant’Andrea, qualsiasi angolo dei sentieri che costeggiano i faraglioni propone delle visuali mozzafiato. Da qualunque angolatura si vogliano fotografare, i Faraglioni di Sant’Andrea sono meravigliosi e conquistano gli occhi del visitatore. Forse non sono conosciuti come i più noti faraglioni di Capri, ma l’acqua cristallina di questo tratto di mare, mista al verde del paesaggio circostante e al bianco di questa particolare roccia calcarea, ne fanno una meraviglia che non ha nulla da invidiare alle migliori bellezze del mondo.

©

Fare il bagno tra i Faraglioni. Fare il bagno nuotando nel mare cristallino nei pressi dei Faraglioni di Sant’Andrea non solo è possibile, ma è assolutamente consigliabile. Subito dopo essere entrati all’interno del parco protetto, c’è una stradina sulla destra che conduce direttamente alla piattaforma di roccia dalla quale si ci può tuffare e fare una nuotata che lascia senza parole. L’acqua nei pressi dei faraglioni non ha nulla da invidiare ai mari caraibici o della Grecia e la bellezza circostante rende tutto più suggestivo. Piccole insenature, grotte, cavità: immergetevi in un paesaggio che aspetta solo di essere visitato.

©

Quando andare. La loro bellezza è accessibile in ogni momento dell’anno. Certo, se desiderate godere del bagno la cosa migliore è approfittare dei periodi estivi. In questo senso, però, ci sentiamo di consigliare – laddove possibile – i mesi meno frequentati di maggio, giugno o settembre: fare una nuotata tra la bellezza di questi luoghi senza la calca estiva è un’emozione unica che va provata. Per chi non ha alternative, va detto che anche luglio e agosto, tutto sommato, non fanno registrare delle folle oceaniche di visitatori che pure sarebbe lecito aspettarsi. Ci troviamo in un luogo dove ogni tratto di mare è un autentico splendore e la folla estiva è comunque ben distribuita. Se desiderate semplicemente fare un giro all’interno dei sentieri del parco, per fotografare la bellezza dei faraglioni, qualsiasi momento dell’anno è perfetto: anzi, durante le belle giornate invernali potrete godere di una certa esclusività del luogo.

© In basso la piattaforma in roccia dalla quale è possibile tuffarsi

Cosa vedere nelle vicinanze. Siamo nel pieno del Salento e ogni angolo di questa meravigliosa porzione di territorio merita una visita. Nei pressi dei Faraglioni di Sant’Andrea, quindi, avrete l’imbarazzo della scelta. A circa 15 km c’è Otranto, con il suo piccolo ma incantevole centro storico che merita sicuramente una visita. A 35 km c’è Lecce, vera e propria capitale del Salento, che vi stupirà per la sua raffinatezza e l’atmosfera barocca dei suoi palazzi. A meno di 5 km, lungo la provinciale 366, è il caso di visitare un’altra autentica meraviglia di questi luoghi: la Grotta della Poesia.

La spiaggia di San Foca, a poca distanza da Sant’Andrea

Le spiagge nelle vicinanze dei Faraglioni di Sant’Andrea. Anche in questo caso c’è veramente l’imbarazzo della scelta. Lungo la provinciale ci sono spiagge fantastiche con sabbia bianca e fine che non temono confronti con nessun altro luogo. Se amate gli scogli, intanto, è giusto che facciate il vostro primo tuffo proprio tra gli scogli dei Faraglioni di Sant’Andrea, oppure nella bellissima Grotta della Poesia. Se amate rilassarvi lungo le spiagge bianche salentine, con la brezza marina che non manca mai nel Salento, allora vi consigliamo di fare un salto nelle vicine spiagge dei Laghi Alimini, a sud dei faraglioni, nei pressi di Otranto, oppure di salire verso Torre dell’Orso. In generale questa zona della Puglia ha delle spiagge fantastiche. Un’altra zona che negli ultimi anni sta avendo molto successo è la vicina San Foca, anche grazie a meravigliose strutture come il Posia Luxury, dove le spiagge ricordano molto il paradiso delle Canarie.

©

Coma arrivare. Arrivare ai Faraglioni di Sant’Andrea è semplicissimo: basta raggiungere in auto la provinciale 366 (la Litoranea) tra Torre dell’Orso e Otranto e svoltare all’altezza di Via Lungomare Matteotti. Alla fine della strada si trova un ampio parcheggio. Da li basta scendere e raggiungere a piedi l’area protetta. Per chi è arrivato alla stazione ferroviaria di Lecce, occorre verificare tratte e orari di Salento in Bus, oppure in alternativa fittare un auto. Gli aeroporti più vicini sono quelli di Brindisi e Bari.

Ti può interessare anche:

Il Paradiso di Punta Prosciutto nel Salento, tutto ciò che devi sapere.

Tags
Guarda

Altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker