Cultura

Esami di Maturità, divieto assoluto per smartphone e pc: pena l’esclusione dall’esame

Una volta erano le cartucciere e i "temari" infiniti, oggi sono gli apparecchi elettronici. Il divieto resta sempre lo stesso.

L’esame di maturità è alle porte. Quest’anno gli studenti italiani che vi prenderanno parte sono circa 500mila, con l’apertura alle 8.30 di mercoledì 19 giugno per la prova di italiano. Secondo i dati del MIUR, le commissioni d’esame coinvolte quest’anno sono 13.161 per 26.188 classi, mentre i candidati iscritti alla maturità sono 520.263, di cui 502.607 interni e 17.656 esterni. Gli studenti ammessi all’esame di Stato, invece, sarebbero il 96,3%.

Divieto assoluto per smartphone e PC. Una volta erano le famigerate “cartucciere” nascoste sotto gli indumenti, i “temari” infiniti incastrati nei pacchetti di sigarette: oggi sono smartphone e tablet: “nei giorni delle prove scritte – si legge nel comunicato del MIUR – è confermato il divieto tassativo per i candidati di utilizzare cellulari, smartphone, PC e qualsiasi altra apparecchiatura elettronica in grado di accedere alla rete o riprodurre file e immagini, pena l’esclusione dall’Esame.”

Tags
Guarda

Altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker