Sport

Fieracavalli, Verona è pronta: “manifestazione centenaria con numeri record”

Presentata al Foro Italico la 121° edizione con tanto di Coppa del Mondo.

È la manifestazione leader del panorama equestre mondiale. Importante, autorevole, carica di storia ma con lo sguardo al futuro, Fieracavalli si è presentata ai media – lo scorso 6 settembre – a due mesi dalla sua 121ma edizione (Verona, 7-10 novembre). Una conferenza stampa accolta al Foro Italico, presso lo Stadio dei Marmi Pietro Mennea e celebrata da Giovanni Malagò: “Fieracavalli, manifestazione con numeri record e con una tradizione centenaria, nata prima della Federazione Sport Equestri e prima del Coni, è veramente un’eccellenza e alfiere della promozione dello sport”.

I 128mila metri quadrati scaligeri che l’anno scorso hanno ospitato 160mila visitatori provenienti da 60 nazioni in un quartiere espositivo animato da 750 aziende, riuniscono anche quest’anno tutte le attività connesse al cavallo, trovando la massima espressione sportiva in Jumping Verona. La tappa di Coppa del Mondo di salto ostacoli – quarta del girone Europa Occidentale della Longines FEI Jumping World Cup™ 2019-2020 – richiamerà, infatti, come sempre i migliori binomi del panorama mondiale. A festeggiare il 19° anno di World Cup, un montepremi complessivo pari a 416.500 euro.

Con la Coppa del Mondo di Verona, si prospetta una rinnovata sfida per il salto ostacoli azzurro: agguantare un Gran Premio mai vinto.

L’anno scorso, il migliore piazzamento tricolore è stato registrato da Luca Marziani (5° con Tokyo du Soleil). L’edizione 2017 ricorda, poi, un risultato dal retrogusto amaro: quello di Alberto Zorzi, 2° classificato in sella a Fair Light van T Heike.

Tags
Guarda

Daniela Cursi

Nata a Roma dove vive tutt’oggi. Laureata in Giurisprudenza, giornalista pubblicista, scrittrice, sceneggiatrice, regista e press officer, con esperienza in diversi rami della comunicazione. Ha scritto e diretto “Come trovare nel modo giusto l’uomo sbagliato”, distribuito da da 20Th Century Fox nel 2011. Autrice del libro “Imperfetta” (Baldini & Castoldi Editore). Appassionata di equitazione. Il suo motto: “Essere perfetti è tanto noioso quanto impossibile”.

Altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Supporta questo giornale disattiva Adblock