Sport

Formazione Italia 2006: gli eroi del mondiale e della finale

I mondiali del 2006 sono stati la realizzazione di un sogno per diverse generazioni, soprattutto per quanti non avevano assistito alla Coppa del Mondo del 1982. Per questo motivo sono ancora in molti quelli che digitano la frase sul web "Formazione Italia 2006". Ecco la rosa completa degli eroi convocati dal ct Marcello Lippi e la formazione titolare che batté la Francia ai calci di rigore.

“Formazione Italia 2006” è ancora una delle ricerche più eseguite sul web. Non è difficile immaginare che lo sarà ancora per molti e molti anni: quello del 2006 è l’ultimo mondiale di calcio vinto dalla nostra nazionale di calcio. Per questo capita ancora a molti di quelli che lo hanno vissuto di andare a rivedersi i nomi di tutti i protagonisti, così come capita – per quelli che nel 2006 non erano ancora nati, oppure erano troppo piccoli per ricordare – di voler conoscere a fondo gli autori di un’impresa leggendaria, proprio come quella del 1982 in Spagna, del 1938 in Francia e del 1934 in Italia. Una cosa è certa, tutti conoscono le stelle del 2006: dalle magie di Gianluigi Buffon, alle gesta del pallone d’oro Fabio Cannavaro, passando per le geometrie di Andrea Pirlo e il mitico rigore di Italia-Australia di Francesco Totti. E poi il mitico Rino Gattuso, le prodezze di Luca Toni e Alberto Gilardino, le cavalcate di Gianluca Zambrotta. Non tutti, però, ricordano l’intera rosa scelta dal ct Marcello Lippi.

La finale a Berlino, Italia-Francia 2006

L’uomo del mondiale 2006: Fabio Grosso

Una parentesi a parte la merita sicuramente Fabio Grosso, l’uomo del destino. Fabio Grosso, infatti, era un ottimo terzino sinistro, in quel momento in forza al Palermo, ma non certamente un fuoriclasse all’altezza dei più celebri Totti, Pirlo, Cannavaro o Buffon. Proprio per questo le sue prodezze non possono essere dimenticate: Fabio Grosso è quello della cavalcata decisiva che portò al rigore contro l’Australia agli ottavi di finale ed è lo stesso del gol dell’1 a 0 contro la Germania nella semifinale di Dortmund (terminata poi 0 a 2 per gli azzurri, con gol di un altro eroe, Alessandro Del Piero). Ma soprattutto, Fabio Grosso è l’eroe dell’ultimo rigore nella finalissima contro la Francia: quello che diede il via alla fatidica frase di Marco Civoli “Il cielo è azzurro sopra Berlino”.

La coppa del mondo di calcio

Formazione Italia 2006: la rosa dei convocati

Marcello Lippi, allenatore azzurro e artefice di un autentico capolavoro di gestione tattica e mentale, volle con sé, in Germania, questi 23 campioni del mondo:

1 Buffon, 2 Zaccardo, 3 Grosso, 4 De Rossi, 5 Cannavaro, 6 Barzagli, 7 Del Piero, 8 Gattuso, 9 Toni, 10 Totti, 11 Gilardino, 12 Peruzzi, 13 Nesta, 14 Amelia, 15 Iaquinta, 16 Camoranesi, 17 Barone, 18 Inzaghi, 19 Zambrotta, 20 Perrotta, 21 Pirlo, 22 Oddo, 23 Materazzi.

Il logo Fifa World Cup 2006

Formazione Italia 2006: la finale con la Francia

Il ct Marcello Lippi, dopo l’out di Alessandro Nesta che rese titolare per quasi tutto il mondiale Marco Materazzi, schierò questo undici titolare nella finale Italia-Francia di Berlino, il 9 luglio 2006:

Buffon, Zambrotta, Cannavaro, Materazzi, Grosso, Gattuso, Pirlo, Camoranesi (dal 86° Del Piero), Perrotta (dal 61° De Rossi), Totti (dal 61° Iaquinta), Toni.

Formazione Italia 2006: la finale Italia-Francia

Potrebbe interessarti anche:

Formazione Italia Euro 2020: la possibile formazione degli azzurri agli europei

Tags
Guarda

Salvatore Di Rienzo

Classe 1986, giornalista pubblicista e fondatore di Herald Italia. Da circa dieci anni svolge l'attività di portavoce e addetto stampa. Ama il calcio, la cucina e i viaggi. È un consulente e studioso della SEO per giornalisti. Per collaborazioni: [email protected]

Altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker