Politica

“Gli lascio la poltrona, mi tengo la dignità”: l’attacco di Salvini a Conte

L'ex ministro dell'Interno su Twitter: "Conte è cambiato completamente. In quindici giorni ha fatto e detto l'esatto contrario rispetto agli ultimi 15 mesi."

Il leader della Lega ed ex ministro dell’Interno Matteo Salvini, all’indomani della fiducia alla Camera del nuovo governo giallorosso, è tornato ad attaccare aspramente il Primo Ministro Giuseppe Conte, che da uomo di equilibrio tra M5S e Lega nel precedente governo, è diventato un vero e proprio leader politico.

Conte è cambiato completamente. “Conte è cambiato completamente. In quindici giorni ha fatto e detto l’esatto contrario rispetto agli ultimi 15 mesi. Squallido passare da governo con la Lega ad un governo con LeU. Gli lascio la poltrona, mi tengo la dignita”. È questo l’affondo lanciato su twitter di Matteo Salvini, che si prepara ad affrontare il governo tra i banchi dell’opposizione, dopo aver ritrovato unità d’intenti con i sovranisti di Meloni, mentre con Forza Italia i rapporti sembrano ancora altalenanti.

Paura delle elezioni. Uno dei cavalli di battaglia di Matteo Salvini all’indomani della crisi del suo governo è stata l’accusa a M5S e PD di aver paura del voto: “Questo è un governo che nasce per paura delle elezioni – ha ribadito il leader leghista su twitter -, ma con il collante delle poltrone non so quanto potranno durare. Vedremo di limitare i loro danni. Abbiamo dimostrato in un anno – conclude Salvini – che ‘Volere è potere’. Ora gli italiani sanno che fare le cose è possibile, non ci sono più alibi”.

Tags
Guarda

Altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Supporta questo giornale disattiva Adblock