Sport

Serie B, torna la Juve Stabia: uno dei club più antichi del mezzogiorno

La nuova dirigenza sta lavorando per rafforzare rosa e società. Intanto la città si prepara per l'esordio in Coppa Italia.

La Juve Stabia, uno dei club più antichi del mezzogiorno, più volte è rinata dalle proprie ceneri, si prepara a disputare per la sesta volta nella sua storia il campionato di serie B.
Si tratta di un grande ritorno per la squadra di Castellamare di Stabia, che attraverso una rinnovata dirigenza sta lavorando per crescere sia da un punto di vista societario, sia per consegnare al tecnico una rosa in grado di ben figurare in un campionato complicato come quello di B: le “Vespe”, infatti, non hanno nessuna intenzione di recitare il ruolo di comparsa e proveranno a migliorare quel nono posto del 2011/12, miglior piazzamento gialloblù in cadetteria.
Per fare ciò, alla rosa che ha conquistato la promozione sono stati aggiunti dei calciatori in grado di alzare il tasso tecnico e di personalità come Izco, Di Gennaro e Belech, attaccante proveniente dai turchi del Blikesirspor. Le operazioni di mercato però non sono ancora terminate: il DS Polito sta lavorando per puntellare ulteriormente la squadra.
Intanto la città si prepara all’esordio al “Menti” di domenica in Coppa Italia, che vedrà i gialloblù opposti alla Imolese, per regalarsi la sfida da A con il Genoa nel turno successivo.

La Juve Stabia rappresenta la grande tradizione calcistica meridionale, con una tifoseria molto appassionata in onore della quale più volte è stata ritirata la maglia numero 12, proprio in onore del “dodicesimo uomo” in campo.

Tags
Guarda

Pasquale Pollio

Meridionalista convinto, al punto di costituire nel 2007 con l'amico Fiore Marro l'associazione culturale “Comitati delle Due Sicilie", con la quale ha promosso numerose iniziative storico culturali, promuovendo tra le altre cose la Nazionale di calcio delle Due Sicilie. Appassionato di giornalismo, pubblica nel 2014 il suo primo libro “Sud…diti da Mezzogiorno d'Italia a Mezzogiorno d'Europa". Collabora con la testata online socialfootballtv.com diretta da Michele Plastino.

Altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Supporta questo giornale disattiva Adblock