Viaggi

Sulla Salina di Marsala una pedana per ammirare lo spettacolo del tramonto

Alla Salina Genna è atto un progetto di riqualificazione dell'area, con un piccolo museo e un'area ristoro, a cura di Ignazio Passalacqua e Lillo Gesone del format Assud.

Una pedana con 100 sedie per ammirare il tramonto della Salina di Marsala. È l’idea dei proprietari della Salina Genna di Marsala, recentemente riqualificata, e degli ideatori del format Assud Ignazio Passalacqua e Lillo Gesone: “Quest’area – spiegano i promotori – diventa una delle principali mete turistiche del comprensorio. Perché sarà possibile visitare, in maniera gratuita, tutto il percorso della filiera del sale, dall’ingresso dell’acqua di mare nelle vasche di decantazione fino alla raccolta.”

Nella nuova Salina, ci sarà spazio anche per la cultura: “È stato realizzato anche un piccolo museo del sale che custodisce gli strumenti e le testimonianze di questo antico mestiere.” La Salina, come riporta l’Ansa, risale al 1550. Grazie a questi interventi, il turista riuscirà ad arrivare fino allo Stagnone, che è lo specchio di mare di fronte Marsala dal quale si vedono tramonti meravigliosi.

C’è anche la presenza di un punto di ristoro: “I turisti quando arrivano qui rimangono affascinata – spiega Ignazio Passalacqua -. Credo sia giusto e doveroso, per noi marsalesi, tentare di valorizzare le nostre risorse. Con la riduzione dei voli dall’aeroporto di Trapani, il flusso di turisti è notevolmente diminuito. Ma non dobbiamo farci prendere dallo sconforto. Marsala ci offre tante occasioni, sta a noi cercare di farle esprimere al meglio. Sono certo che le Saline, specie se dovessero diventare patrimonio Unesco, possono essere il punto di partenza. Per l’intero indotto.”

Tags
Guarda

Altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

Adblock rilevato

Supporta questo giornale disattiva Adblock